HOME - Benvenuti sul sito del SINDACATO BRANCA A VISITA (S.B.V.)

Se sei un nostro socio registrato effettua la login per poter accedere alle altre risorse riservate che si renderanno automaticamente disponibili.
Buona navigazione!

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] Avanti :: pagine:63 :: records:373
COFISAN - DECRETO RIMBORSO INTERESSI ANNO 2012
DOCUMENTI E COMUNICATI | 13/08/2014 |

 CARI COLLEGHI,

 

IL NOSTRO CONSORZIO FIDI COFISAN (di cui sono soci a semplice domanda gli specialisti accreditati esterni appartenenti a qualsiasi sindacato) con Decreto  DDS 383 del 4 agosto, per l'anno 2012 HA AVUTO ASSEGNATI 230.886 EURO da rimborsare ai soci COFISAN per interessi da loro pagati alle banche per la gestione delle proprie strutture sanitarie.

 

Ricordo che   C O F I S A N  è a disposizione di tutti i medici, biologi e strutture sanitarie con rapporti di lavoro col SSR, è riconosciuto dalla Regione con D.A. ed è un intermediario finanziario specializzato nel settore sanitario. E’ uno strumento di mutualità reciproca e solidale che attraverso un fondo rischi ha lo scopo di offrire ai soci le migliori condizioni di accesso ai finanziamenti.

 

Ricordo che qualsiasi documentazione è a carico del COFISAN ed il socio non è gravato da alcun carico organizzativo nel richiedere i contributi che corrispondo sino al 60% di rimborso degli interessi pagati per anticipo fatture, leasing, acquisto attrezzature ed immobili, mutui ecc. ecc.  a tassi assolutamente competitivi.

 

Per informazioni potete contattare a mio nome il Direttore Dr. Andrea Pappalardo 335 5364906 o collegarvi al sito www.cofisan.com o telefonare dopo il 24 agosto al numero 095 505931, fax 095 443216 e mail cofisan@cofisan.com, Cofisan, Piazza Michelangelo Buonarroti 22 - Catania

 

Sono in corso di pubblicazione i Decreti per i rimborsi anni 2009-2011.

 

Leggi il Decreto di assegnazione rimborso interessi anno 2012.

[ scarica file ] scarica la risorsa - 1246_2055doc.pdf Decreto DDS 383 del 04-08-2014 Rimborso interessi al Cofisan anno 2012

DAL 1 NOVEMBRE OBBLIGO DI RICETTA DEMATERIALIZZATA
DOCUMENTI E COMUNICATI | 09/08/1953 |

 LEGGI IL DECRETO

[ scarica file ] scarica la risorsa - 1245_2054doc.pdf DA 1254 - RICETTA DEMATERIALIZZATA

MENTRE A NOI CI RIDUCONO OGNI ANNO IL BUDGET A LORO ELARGISCONO 40 MILIONI DI EURO (ad un solo loboratorio). PER SANARE IL NOSTRO SETTORE NE BASTEREBBERO SOLO 10 PER 1.760 LABORATORI MA E^ DIFFICILE TROVARLI, CHISSA^ PERCHE^! ! ! ! !
DOCUMENTI E COMUNICATI | 09/08/2014 |

 DA QUOTIDIANOSANITA.IT

Sicilia. Maxi truffa su fondi europei in un

laboratorio di Cefalù. Indagato l’ex ministro

Fazio

La frode è stata scoperta dalla Guardia di Finanza che ha sequestrato la società di Cefalù e beni per 40 milioni di euro. Tra gli indagati l’ex ministro della Salute, Ferruccio Fazio. I reati ipotizzati sono truffa aggravata ai danni dello Stato e dell’Ue e falso in atto pubblico. 

08 AGO - Scoperta dalla Guardia di finanza di Palermo una maxi truffa legata a finanziamenti europei nella Sanità siciliana. Le fiamme gialle hanno sequestrato il Laboratorio di tecnologie oncologiche Hsr-Giglio Scarl di Cefalù, una società consortile a responsabilità limitata. Tre gli indagati: l’ex ministro della Salute, Ferruccio Fazio, Antonio Emilio Scala, legale rappresentante del laboratorio, e Maria Cristina Messa, responsabile dei progetti di ricerca e formazione.
Fazio ha ricoperto il ruolo di legale rappresentante della società tra il 2005 e il 2008 mentre ha guidato il ministero della Salute, durante il quarto governo Berlusconi, dal 2009 al 2011. I tre sono accusati di aver percepito illecitamente ingenti contributi pubblici attraverso la società.
 
Per questo sono stati sequestrati il complesso aziendale e il capitale sociale, del valore di oltre 20 milioni di euro, ed è stato bloccato un finanziamento di circa 9 milioni di euro in arrivo dal ministero dell'Istruzione, dell'Università' e della Ricerca.
 
Nel mirino degli investigatori 3 domande di finanziamento pubblico presentate nell'ambito del Fondo Agevolazione Ricerca. Come è emerso dalle indagini, avviate dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria e successivamente coordinate dalla Procura, per due progetti la società avrebbe ottenuto i fondi pubblici attraverso “l’utilizzo di documenti ideologicamente falsi”. 

08 agosto 2014
© Riproduzione riservata


SOSTENIBILITA^ SSN
DOCUMENTI E COMUNICATI | 26/07/2014 |

Sostenibilità Ssn. Indagine Camera

(da quotidianosanita.it – 25 luglio 2014)

 Territorio, ticket, sanità integrativa e premiare la qualità

 È stata evidenziata anche la necessità di potenziare la capacità, da parte dei servizi territoriali, di prendere in carico i pazienti cronici, superando “la logica ospedalo-centrica a favore della domiciliarizzazione di strutture intermedie”. Per quanto riguarda i ticket, la proposta è quella della “fissazione di una franchigia, calcolata in percentuale del reddito, fino al concorrere della quale si dovrà pagare interamente secondo le attuali tariffe ogni prestazione sanitaria fruita nel corso dell’anno. Superata la franchigia, che potrebbe essere anche progressiva, le prestazioni sarebbero invece gratuite o con minime forme di compartecipazione ad effetto dissuasivo e comunque legate a percorsi di appropriatezza clinica”.
 
Nel documento, si legge inoltre del bisogno di “incentivare la sanità integrativa costituita da fondi integrativi, polizze assicurative, collettive e individuali, attraverso una maggior defiscalizzazione; di maggiori investimenti in prevenzione primaria e in politiche, anche non strettamente sanitarie, in grado di diffondere corretti stili di vita; di medicina personalizzata” per agganciare l’innovazione e lo sviluppo tecnologico, “di contenimento della medicina difensiva; di un migliore utilizzo dei dati disponibili; di una maggiore rapidità e omogeneità nell’accessibilità ai farmaci innovativi, oggi licenziati dall’Aifa con una lentezza superiore rispetto ai restanti contesti europei”.
 
Per quanto riguarda i sistemi sanitari regionali e le aziende sanitarie, le commissioni della Camera auspicano un sistema che premi “la qualità, applicando regole che valorizzino i sistemi sanitari regionali, le aziende sanitarie e ospedaliere e gli operatori, anche privati, migliori, promuovendo una virtuosa competizione fra erogatori” e una “maggiore autonomia delle aziende, in caso di difficoltà sul fronte delle risorse, al fine di gestire in modo flessibile ed efficace i fattori produttivi disponibili”.


NUOVE REGOLE PER LE TRASFORMAZIONI SOCIETARIE
DOCUMENTI E COMUNICATI | 23/07/2014 |

Modificato il D.A. n. 175 del 14-02-2014 per il cambio di titolarità delle autorizzazioni sanitarie e degli accreditamenti istituzionali delle strutture sanitarie, con il D.A. 1132 del 18-07-2014 che alleghiamo di seguito.

[ scarica file ] scarica la risorsa - 1238_2053doc.pdf DA 1132 - Modifiche societarie trasformazioni

A PROPOSITO DI POS
DOCUMENTI E COMUNICATI | 16/07/2014 |

CARI COLLEGHI,

IL POS NON E' OBBLIGATORIO, MA DA NOSTRE INFORMAZIONI COSTEREBBE ALLE NOSTRE TASCHE CIRCA 100 EURO FISSE AL MESE + 1 EURO AD OPERAZIONE, CIO' E' INSOSTENIBILE.

STIAMO CERCANDO,TRAMITE IL NOSTRO CONSORZIO COFISAN, AD AVERE UNA CONVENZIONE QUASI A COSTO ZERO. ATTENDETE QUALCHE SETTIMANA E POI POTREMMO SIGLARE L'ACCORDO.

 POS: MANDELLI "NECESSARIO RIDEFINIRE COSTI"

 
ROMA (ITALPRESS) - "Con l'introduzione dell'obbligo del Pos per commercianti e professionisti, senza un'adeguata ridefinizione dei costi relativi al pagamento elettronico, il governo conferma una concezione dello Stato proprietaria e vessatoria. Per invertire la tendenza italiana alla refrattarieta' nell'utilizzo della moneta elettronica, ribadita dall'analisi di Confcommercio, non si possono introdurre nuova burocrazia, nuove tasse e nuovi oneri, a tutto vantaggio delle banche. Si dovrebbe anzi pensare a innalzare la soglia consentita per l'uso del contante, quella si' in grado di dare un impulso ai consumi, anche da parte dei turisti stranieri". Lo afferma in una nota il senatore responsabile di Forza Italia per i rapporti con le professioni Andrea Mandelli. (ITALPRESS). sat/com 16-Lug-14 16:01 NNNN

 



Comitati Regionali
  • CONSIGLIO NAZIONALE
  • SICILIA
  • PIEMONTE
  • MARCHE
  • ABRUZZO
  • TOSCANA
  • CAMPANIA
  • PUGLIA
  • VENETO
  • LOMBARDIA
  • EMILIA ROMAGNA
  • TRENTINO ALTO ADIGE
  • SARDEGNA
  • MOLISE
  • CALABRIA
  • LAZIO
  • LIGURIA
  • FRIULI VENEZIA GIULIA
  • BASILICATA
  • UMBRIA
  • VALLE D'AOSTA
Specializzazioni
Vuoi conoscere gli Specialisti appartenenti ad un particolare settore specialistico e sapere gli esami relativi?
Clicca qui per la ricerca.
Specialisti
specialisti Hai bisogno dei dati di un Dottore Specialista.
Clicca qui per la ricerca.-->
Newsletter
Iscrizione al servizio della newsletter.
Inserisci il tuo indirizzo e-mail